• ca
  • es
  • en

CASTELLAMONTE (ITALIA) – INAUGURATI I MINI PUNTI ECOLOGICI

CASTELLAMONTE – Inaugurato ieri mattina, uno dei due mini punti ecologici installato a Castellamonte, nato dalla Collaborazione tra Comune, Ciessepi, azienda produttrice, e Teknoservice.

Castellamonte mini punti differenziata (1)Il primo è stato installato di fronte al Centro commerciale Bennet, mentre il secondo, molto probabilmente, verrà situato nei pressi dell’ospedale.Castellamonte mini punti differenziata (2)

Nel punto di raccolta si possono gettare tutti quei rifiuti che non si sanno mai dove buttare, ed ora finiscono nell’indifferenziato, come i tappi di plastica delle bottiglie, i cd, i farmaci, i toner delle stampanti, parti elettroniche e cellulari.

«Abbiamo pensato a questa tipologia di rifiuti – ha spiegato il vice Sindaco Giovanni Maddio – ma non è detto che non si possano fare dei cambiamenti in accordo con l’azienda, in caso di esigenze diverse.»

Ad occuparsi della raccolta, sarà come sempre Teknoservice. Il progetto è a costo zero per il Comune, in quanto la Ciessepi rientrerà dell’investimento con la vendita degli spazi pubblicitari posti sul pannello.

CASTELLAMONTE – Inaugurati i mini punti ecologici (CON VIDEO)

https://www.quotidianocanavese.it/cronaca/castellamonte-un-totem-per-i-rifiuti-difficili-da-buttare-5872

CASTELLAMONTE – Un totem per i rifiuti «difficili» da buttare

6 novembre 2015 | Un raccoglitore speciale per i rifiuti che nessuno sa dove buttare. E’ stato inaugurato ieri alla presenza del sindaco

CASTELLAMONTE - Un totem per i rifiuti «difficili» da buttare

Un raccoglitore speciale per i rifiuti che nessuno sa dove buttare. E’ stato inaugurato ieri, alla presenza del sindaco Paolo Mascheroni, il primo «mini-punto ecologico» di Castellamonte. Un totem con contenitori per stoccare pile esauste, toner delle stampanti, cd-rom, telefoni, telecomandi, medicinali e altri rifiuti difficili da differenziare. La Teknoservice, che gestisce il servizio di raccolta, passerà poi a svuotare i totem. Il primo è stato installato di fronte al centro commerciale Bennet. L’altro, a breve, entrerà in funzione vicino all’ospedale.
«Pubblico e privato in sinergia per l’ambiente – dice il vicesindaco Giovanni Maddio – grazie all’impegno di Teknoservice e Ciessepi, garantiremo un servizio a costo zero. L’auspicio è questo serva da esempio per tutti. Abbiamo deciso di installare i totem in punti facili da raggiungere per permettere al maggior numero di cittadini di usufruire del servizio».
Le “bocche” del totem sono anche facili da sostituire. Questo significa che se tra qualche mese i residenti chiederanno, ad esempio, un raccoglitore per le lampadine bruciate, sarà possibile cambiare l’accesso al bidone. La Ciessepi ha già installato questi particolari totem in altri Comuni della zona. A breve il progetto approderà anche a Rivarolo Canavese.